scenari


SCENARIO 1
E' il pomeriggio di una domenica di Giugno, il telefono dedicato 118 squilla. L' operatore di C.O. vi invia su una strada di alta montagna in località Tirani a poche centinaia di metri dalla vostra postazione. Incidente auto-moto, motociclista sbalzato a notevole distanza non si muove. Sono le uniche informazioni a disposizione. E' stato inviato l' elicottero.
cod. rosso
ore 13:15


Durante il tragitto il leader definisce le prime procedure da adottare e i presidi da trasportare sul luogo dell'incidente.

Il veicolo di soccorso viene parcheggiato in modo che sia:

visibile dall'alto ?
col motore acceso per risparmiare tempo ?



Sul posto ognuno indossa i D.P.I. e controlla la presenza di pericoli.

Osserva la scena, la posizione del Paziente, la dinamica dell 'evento, il numero dei feriti.


Si allontana in modo gentile ma fermo chi intralcia le operazioni di soccorso.

Il leader fa immobilizzare manualmente il rachide cervicale. Apre la visiera del casco e chiama senza scuotere.

Si effettua la prono-supinazione e si rimuove il casco con la tecnica a due soccorritori.

Verifica le vie aeree, sono pervie.

Fa mettere o mette il collare cervicale rigido e ossigeno a 12 lt/min.

Scopre il torace, conta e controlla la meccanica respiratoria:


Osserva che non ci sono emorragie esterne apparenti.

Rileva il polso radiale, la cute e PA.


Si esegue il controllo neurologico secondo lo schema AVPU.


Qual'è il grado di coscienza ?

Paziente A ?

Paziente V ?

Paziente P ?


Si espongono gli arti con sospette fratture senza spogliare completamente il Paziente. Si valuta sensibilità, motilità arti e altri segni esterni, si copre il Paziente con la coperta termica mentre il capo-equipaggio esegue l' AMPIA.


Il capo-equipaggio comunica quindi con la Centrale Operativa:

Impatto ad alta energia.
Cosciente.
Respiro difficoltoso non espande a dx.
Polso radiale flebile tachicardico.
Pressione Arteriosa.
Trauma toracico.
Trauma cranico.
Sospetta frattura femore sx.

La centrale conferma l'arrivo a minuti dell' elicottero sanitario sono le ore 13:28.

Si procede a mobilizzazione atraumatica e immobilizzazione:

si deterge con fisiologica la ferita arto sx proteggendola successivamente con teli sterili.

Immobilizzazione arto sx con steccobenda, valutando colorito e sensibilità prima e dopo la procedura.

Immobilizzazione su tavola spinale.

Rivalutazione condizioni ABCD che rimangono invariate.


Arrivo dell'elisoccorso


Protezione del Paziente e fissaggio degli oggetti che possono causare problemi durante l'atterraggio.

Informazioni del leader all'équipe avanzata circa la dinamica e il risultato della valutazione ABCDE

 

 

SCENARIO 2

Avete appena terminato un servizio quando la centrale 118 chiede di recarvi in centro città in via Marco Polo 30/A, di fronte al benzinaio. Il Paziente è un bambino di circa 8 anni, ustionato con acqua bollente
cod. giallo/rosso
ore 15:45



Durante il tragitto il leader definisce le prime procedure da adottare e i presidi da trasportare sul luogo dell'incidente.

Quali materiali portate sulla scena ?

a)Zaino, ossigeno, set ustioni (fisiologiche, teli sterili).

b)Zaino, ghiaccio spray, ossigeno


Sul posto ognuno indossa i D.P.I. e controlla la presenza di pericoli.

Osserva la scena, la posizione del Paziente, la dinamica dell 'evento.

Come vi comportate per rendere sicuro l' ambiente ?

a) Facendo attenzione a non fare scintille portate la mamma e il bambino all' esterno.

b) Aprite le finestre e portate all' esterno mamma e bambino allertando i vigili del fuoco.

c) Asciugate il pavimento, vi assicurate che l' acqua della pentola non abbia spento la fiamma causando la fuoriuscita di gas, aprite le finestre.





Successivamente il leader fa mettere l' ossigeno a 10 lt/min, valuta respiro ispezionando il torace.

Rileva il polso:

a) Brachiale ?

b) Radiale ?

c) Carotideo ?

Il polso e' pieno, ritmico FC 120/min



Si esegue il controllo neurologico secondo lo schema AVPU.



Qual'è il grado di coscienza ?

Paziente A ?

Paziente V ?

Paziente P ?


Si rimuovono dal corpo gli abiti tagliandoli, si valutano i segni esterni e altre notizie utili (AMPIA).



Cosa comunica il capo-equipaggio alla Centrale Operativa ?

a) Cosciente, respiro difficoltoso, FR 30/min, tachicardico, presenza di flittene al braccio.

b) Sveglio, respiro normale, polso radiale presente, ustione emitorace, braccio e parte della coscia.

c)) Cosciente, respiro superficiale, polso ritmico, ustione oltre 50 %, richiesta del Mezzo di Soccorso Avanzato (MSA).


La CO 118 vi indica l' ospedale di destinazione che risulta essere anche il più vicino, attrezzato alla cura dei Pazienti pediatrici dista solamente 10 min dal luogo dell' incidente.

Raffreddate la cute bagnandola con soluzione fisiologica.

Coprite le parti ustionate con teli sterili asciutti.

Proteggete il bambino dalla dispersione di calore con telino termico e ripetete l' ABCDE.



Arrivo in ospedale



Informate il medico o l' infermiere di TRIAGE della dinamica dell' evento e del risultato della valutazione ABCDE

Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!